Serie C Silver – 28^ giornata

Pol. Molinella – Guelfo Basket 70-79

(18-19, 31-32, 46-57)

Molinella: Tugnoli 20, Spisni ne, Rubini ne, Quartieri 2, Piazzi 7, Folesani (K) 2, Cesari, Lanzi 16, Sighinolfi 2, Quaiotto 5, Innocenti 4, Frazzoni 12. All. Baiocchi, 1º Ass. Turrini, 2º Ass. Radogna

Guelfo: Bernabini 7, Millina 2, Turrini ne, Baccarini (K) 2, Fornasari ne, Venturoli 10, Musolesi 16, Ruggiero, Pieri 5, Casagrande 15, Quadrelli, Govi 22. All. Serio, 1º Ass. Bertini, 2º Ass. Gualandi

Arbitri: Ragionieri M. (BO) – Ragone V. E. (BO)

U.d.c.: Malservisi A. (BO) – Ferioli V. (BO) – Barbieri (BO)

Spettatori: 200 ca.

 

28.04.2017, Palazzetto dello Sport, Molinella (BO) – Un match proibtivo (sulla carta), una prova solida e a tratti convincente (sul campo): Molinella fa tutto meno che nascondersi contro i quotatissimi gialloblù di coach Giampiero Serio, sbarcati a Molinella per mantenere la scia della LG Competition prima in classifica (nonchè prossima avversaria di Molinella domenica 7 maggio, alle 17:00 a Castelnovo ne’ Monti).

Due facce della stessa luna quelle a cui puntano i due allenatori: Baiocchi vuole cercare il colpo per archiviare la corsa salvezza, mentre Serio rifiuta il pensiero di qualsiasi passo falso, in vista di un rush finale che potrebbe anche consentire la promozione diretta.

Molinella, però, deve fare i conti con gli acciacchi di Sighinolfi e Cesari, mentre Guelfo ha Giordani in borghese a sostenere i compagni.

Tutto questo, però, non fa diminuire il potenziale del match, che (anche se non proprio subito) diventa divertente quando Govi e Casagrande prendono per mano gli ospiti, arrivando al primo mini-allungo (4-10) a metà quarto. Baiocchi manda in campo Tugnoli, e l’impatto del #2 molinellese fa paura: 9 punti in meno di 10′ (dal 4-10 al 13-12), e sul lay up di Piazzi che vale il +4 Molinella, Serio ferma la partita e prova a riorganizzare l’assetto dei suoi ragazzi, che riusciranno così a chiudere in vantaggio di 1 punto il primo periodo.

La partita si fa intensa e agonistica, pur sempre nel rispetto del regolamento, e nei primi minuti del secondo quarto è Molinella a dominare a rimbalzo, guidata da un attivissimo Frazzoni. Bernabini fa 1/3 dalla lunetta, e il punteggio rimane fermo sul pari 23, anche dopo il canestro di Millina, a cui risponde immediatamente Frazzoni (25-25). Tugnoli stoppa Bernabini in contropiede, ma un incontenibile Govi si prende la squadra sulle spalle, segnando gli ultimi punti del match in penetrazione, per il 31-32 con cui le squadre prendono la via degli spogliatoi per il riposo lungo.

Il terzo quarto, nonostante un Molinella arcigno e spinto da un caloroso pubblico, non vengono trovate contromisure su Musolesi: l’ex Medicina si allaccia le scarpe segnando 10 punti nel quarto, e in collaborazione con l’esperto Venturoli manda Molinella sul 37-46, situazione che Baiocchi tenta di arginare con un timeout. Quaiotto segna il 40-48 a 2’35”, ma è Lanzi a vedersi comminato un fallo tecnico per proteste, e gli ospiti hanno così l’occasione di chiudere i 10′ avanti di 11 lunghezze.

Ma non è certo finita qui, e lo sa benissimo il coach guelfese: 4-0 molinellese in apertura di quarto, e la tripla di Tugnoli del 53-59 costringe Serio a fermare l’inerzia dei padroni di casa, in vistosa crescita nel periodo. Venturoli e Lanzi fanno 56-61 a 7’28” dal termine, ma è la tripla di Frazzoni a far esplodere il Palazzetto di Molinella: 59-63, e Molinella rimane in partita. Folesani risponde a Bernabini, con Lanzi e il solito Frazzoni a ricucire fino al 68-70 a 4’10” dal termine: un’eternità! Inizia, però, la partita di Casagrande e Venturoli, cinici e solidi nel farsi trovare pronti quando serve. Tugnoli non converte l’antisportivo fischiato a Pieri, e a seguire Frazzoni commette sfondamento tentando l’accelerazione delle operazioni offensive; Govi fa 70-77 dalla lunetta, e la tripla di Frazzoni si infrange sul ferro a 30″ dal termine, sancendo così il 40° punto stagionale per Castel Guelfo, mentre per Molinella saranno altre due settimane di passione e lavoro, per cercare i punti necessari ad evitare i playout.

“Pur in una stagione difficile, anche ieri sera abbiamo sfiorato una piccola impresa” – le parole del direttore sportivo di Molinella, Francesco Serio – “con una buona prova di squadra. Abbiamo dimostrato che, pur di fronte alla seconda in classifica, in campo possiamo esprimere tanti valori positivi. Peccato solo per il risultato, che credo avremmo meritato fosse diverso. Avanti così, con piena fiducia nei giocatori e nello staff: il traguardo è vicino!”

 

Lorenzo Gualandi