“È stata una stagione positiva, anche se terminata con il grosso amaro in bocca di non aver agganciato il treno playoff all’ultima di campionato”, ci dice Giuliano Ramini per tutti “Ramos”. “I bilanci di fine anno credo vadano fatti anche al di là del piazzamento in classifica” continua Ramini: “con i ragazzi si è formato un gruppo super, sempre compatto, e questa è stata la carta vincente durante i momenti difficili – e ce ne sono stati parecchi, sia nelle singole partite che nel quadro stagionale; abbiamo avuto tanti infortuni, ma abbiamo sempre sopperito alle assenze facendo gruppo e non mollando mai, nemmeno quando eravamo più vicini ai playout che ai playoff; sono cose importanti che secondo me danno valore aggiunto a questo percorso e a questo gruppo. Abbiamo voglia di riprovarci e di migliorarci, sia a livello di squadra che individuale.”

Per Ramos – 3,9 punti di media in 28 presenze“è stato un anno di ripartenza: solo 12 mesi fa mi sottoponevo ad un intervento chirurgico alla caviglia, ed è stato importante trovare un ambiente che mi permettesse di riprendere confidenza con il gioco dopo un lungo stop. L’anno prossimo spero di fare meglio!”

 

Molinella Media Staff